The style in the Country House …

Una casa, un giardino e la libertà della campagna, o perché  no anche in città Lo stile Country è un look che è riuscito ad essere sia senza tempo che vivibile, grandioso ma infinitamente confortevole.


 

d511861283b28d39a58afc7c2e8d0043


Arte, ornamenti, motivi, lampade, tavoli, pile di libri, ecc … tutti questi elemnti e molti altri ricreano quel’atmosfera bucolica di cui siamo abituati a identificare lo stile Country. Parte tutto da una casa in campagna e il suo fascino …

cucina in stile country

plant-02

I dettagli sono tutto, un ornamento, un piatto in ceramica, una tavola in legno. Il calore della casa di sente e si vive in un’amosfera senza


Le stanze, l’entrata, il salotto … è la cucina la vera regina della casa. Essa è il luogo in cui la vita viene vissuta e toccata. Un bancone in legno, pittura bianca e ancora alcuni spruzzi di farina: è lì che la giornata inizia e finisce.


M’arte’s da sempre attenta alle tendenze e alla ricerca di aziende che producono prodotti di qualità per offrire ai propri clienti il miglior rapporto qualità prezzo mantenendo lo stile.


Shabby Chic non è un design, non è una certa forma di mobili o di una certa epoca o cultura, bensì un tipo di pittura che si attua sui mobili, una pittura chiara, bianca o pastello, decapata, sbiadita: il mobile assume un aspetto “rovinato” e “datato”. Per cui possono essere shabby tutti i tipi di mobili con tutti i tipi di forme. Un mobile shabby vero e proprio è sempre un mobile vecchio, non reso “shabby” dalla restaurazione, ma rovinato proprio dal tempo. L’importante è che questi mobili siano rovinati e usurati e non siano stati toccati. Quando si parla di “stile shabby chic” invece, parliamo di un mobile di legno reso shabby dalla restaurazione, decapato (una tecnica vera e propria per riprodurre l’effetto “rovinato” e “sbiadito” del mobile). In ultimo differenziamo tutto questo dallo stile country chic, che, invece, è una forma vera e propria di arredo, un design, quello provenzale (infatti parliamo anche di French Chic), che non deve per forza essere bianco, ma può avere anche altri colori, anche accesi, del tipo le tovaglie a quadretti bianco e rosso come complementi e tessili della casa, i mobili possono essere di legno scuro o chiaro, ma anche pastello e bianchi, tutto sta al gusto di chi arreda. Country Chic quindi (che significa letteralmente “campagnolo elegante”) è uno stile di mobilio e arredo, e non una tecnica di pittura sul mobile. I mobili country chic infatti, possono anche essere nuovi e comprati proprio in quel modo, non presentano per forza segni di usura e non sono rovinati. Stessa cosa è lo stile gustaviano, una forma di mobilio, uno stile, che poi può essere colorato e pitturato come si vuole.


Ancora sullo stile shabby chic…

Per quanto riguarda i tessili, nell’arredamento shabby chic troviamo in casa tantissimi pizzi, tende di lino o cotone, ricami, merletti sotto le mensole, tessuti floreali, il tutto ispirato allo stile francese. Ideali da usare sono i vecchi centrini ad uncinetto della nonna, i cuscini ricamati, copriletti di ciniglia, i runner di cotone ricamati, le tovaglie e lenzuola della dote (non so se si usa ancora farla, a me l’hanno fatta) e tutti questi complementi classici. Tutto è rigorosamente bianco, anche se ci sono diverse sfumature pastello, panna o grigio perla. Ma più è bianco più è shabby.

I lampadari sono antichi, classici, di ferro con le gocce di vetro o cristallo. Troviamo il ferro battuto e il legno. I colori, come ho detto, sono il bianco, ma anche panna, bianco sporco, azzurro, rosa pallido o grigio perla. I muri solitamente sono pitturati di bianco, ma possono anche avere delle tonalità leggermente sfumate come beige o grigio chiaro. Complementi di questo stile sono le porcellane bianche o a motivi floreali, fiori di campagna, lavanda, rose sistemate dentro vasi rustici, come quelli di metallo da giardiniere. I quadri sono a tema rustico o campestre, bucolico, come fiori, campi e animali da cortile. Non di rado sono presenti anche putti come decorazioni murali o sui mobili, nonché uccellini e cuori sia come insegne di legno che soprammobili. Tipico di questo stile è l’immancabile gabbietta per gli uccelli

Varianti dello stile shabby chic includono il cottage chic, beach cottage chic (sul colore azzurrino, simboli conchiglie e stelle di mare), french chic o country chic e quello gustaviano svedese.

 

Share Post :

Lascia un commento